La statistica di Ciro Discepolo sull'ereditarietà astrale

La Statistica sulla Ereditarietà Astrale

di Ciro Discepolo

Costruiamo una Tabella che riassume i dati osservati, con il numero delle coppie osservate per ciascuna delle 9 possibili combinazioni, i totali dei figli di ciascun ascendente, ed i totali dei padri di ciascun segno. Il gran totale, ossia il totale di tutte le coppie figli/padri è 1000.


Tabella dati Reali
p a d r i
f
i
g
l
i
  Tot
87 62 41 190
270 228 129 627
73 68 42 183
Tot 430 358 212 1000
Stesso Segno Osservati= 357 su 1000

Il Metodo Giusto

L'ipotesi che si vuole verificare è se le coppie figli-padri con lo stesso ascendente-segno sono più numerose della media. Abbiamo trovato che sono 357, abbiamo infatti 87 coppie Rosso-Rosso, 228 coppie Verde-Verde e 42 coppie Giallo-Giallo. Adesso che abbiamo trovato il numero di coppie di questo tipo, abbiamo bisogno di trovare il valore atteso per questo tipo di coppie.
Come si calcola?
E' semplicissimo!
Il numero di coppie previsto, per ciascuna delle nove caselle, è dato dal prodotto dei totali che intersecano quella casella diviso il gran totale. Ad esempio, per calcolare il valore atteso per la casella Rosso-Rosso, dobbiamo moltiplicare il numero dei figli ascendente Rosso per il numero dei padri segno Rosso e dividere per il gran totale di tutte le coppie.

Figlio-Padre = (TotaleRiga * TotaleColonna) / GranTotale


Rosso-Rosso = (190 * 430) / 1000 = 81,7
Verde-Verde = (627 * 358) / 1000 = 224,47
Giallo-Giallo = (183 * 212) / 1000 = 38,8
p a d r i
f
i
g
l
i
Previsti
Tot
81,7 68,02 40,28 190
269,61 224,47 132,92 627
78,69 65,51 38,8 183
Tot 430 358 212 1000
Stesso Segno Previsti = 345 su 1000

Adesso che abbiamo stabilito il numero atteso per questa tipologia di coppie, inseriamo i dati nel calcolatore di significatività, che ci dice che la deviazione riscontrata non è statisticamente significativa. P-Value= 0,4443


Il Metodo Discepolo

Ciro Discepolo usa un metodo diverso, riconsidera la lista di partenza, ossia il file Paris 12, dove lascia inalterato l'ordine dei figli, mentre toglie tutti i padri, li mette in una scatola, per poi ripescarli uno alla volta, tenendo gli occhi bendati, e mano mano che escono li associa ad un figlio della lista. Ad operazione terminata, conta i vari abbinamenti figli-padri cosi' ottenuti, e crea una nuova tabella, per usarla come se fosse la tabella dei valori attesi.

Solo che, la tabella cosi' ottenuta, non è la tabella dei valori attesi, e siccome è stata ottenuta con una procedura casuale, rimescolando i padri con gli occhi bendati, produce ogni volta dei risultati casuali.

Provate infatti ad aggiornare la pagina, e vedrete che i valori di questa tabella cambiano ogni volta. E' come se Discepolo pretendesse di misurare un mobile con un metro di lunghezza variabile, che a volte è lungo 85 cm., a volte 123 cm., e altre volte 98 cm. ecc.ecc..

Le coppie RANDOM di Discepolo(*)
p a d r i
f
i
g
l
i
  Tot
81 74 35 190
272 218 137 627
77 66 40 183
Tot 430 358 212 1000
Questa volta, le Coppie dello Stesso Segno sono 339 su 1000
Chissà quante saranno la prossima volta, aggiorna la pagina e lo saprai.

Il valore trovato delle coppie figli-padri con le stesso ascendente-segno viene usato per calcolare la significatività del valore reale, inserendolo in un calcolatore di significatività. Ma siccome questo valore varia ogni volta casualmente, è casuale anche la significatività trovata. Per cui il valore trovato nelle famiglie vere, che è, e che rimane sempre uguale a se stesso, a volte risulterà essere significativo ed altre volte no, pur non cambiando mai.


Aggiorna la Pagina

(*) In questo esempio, ho fatto fare a Discepolo una tabella RANDOM, ma in realtà Discepolo non ha mai fatto delle tabelle che riportassero in dettaglio il numero dei vari abbinamenti tra i segni dei figli e quelli dei padri, perché lui si è limitato a riportare il numero di coppie che risultavano dello stesso segno sul totale delle coppie considerate. Con questo approccio, il metodo giusto gli risultava precluso in partenza, non disponendo dei totali di ciascun segno, che gli avrebbero permesso di calcolare facilmente il numero atteso come spiegato sopra.


Un Metodo Alternativo

Un metodo alternativo potrebbe essere quello di creare 100 serie di famiglie false, invece di una unica serie come ha fatto Discepolo, e calcolare quindi ogni volta il numero delle coppie che stiamo considerando, e fare la media tra questi valori. Procedendo in questo modo si ottengono dei valori che si avvicinano molto al valore atteso. Resta comunque l'inutilità di seguire questa procedura che è più laboriosa e meno precisa di quella indicata all'inizio.


Calcoliamo la Media di 100 risultati casuali
353 334 355 312 350 355 390 314 328 321 323 346 347 343 328 337 342 322 347 341 316 347 356 343 332 346 362 357 348 318 346 336 355 354 359 328 324 363 339 342 344 346 346 319 328 344 354 332 362 329 341 348 349 329 320 377 335 346 366 384 345 348 353 332 351 334 341 324 361 332 359 332 341 364 327 343 349 333 381 359 332 347 358 345 363 347 356 329 349 326 335 357 345 350 361 348 340 347 344 356

Media = 344,02
Il valore medio 344,02 calcolato su 100 casi, è abbastanza simile al vero valore previsto 345.

Se ho voluto descrivere questo metodo alternativo, non è perchè lo ritengo realmente alternativo, ma perchè esso dimostra la correttezza del metodo giusto. Procedendo in modo casuale, facendo la media dei risultati che si ottengono, si raggiunge lo stesso risultato che si ottiene con il metodo indicato all'inizio. Tanto più saranno le serie di famiglie false generate casualmente, tanto più il risultato sarà simile a quello previsto.

Conclusioni

I professori di statistica, naturalmente, hanno spiegato tutte queste cose a Ciro Discepolo, il numero delle coppie figli-padri con lo stesso ascendente-segno presenti nel file Paris 12 era risultato statisticamente significativo perchè era stata usata una procedura errata per calcolare il numero atteso.

Se avete la pazienza di ricaricare più volte questa pagina, vedrete che se anche di norma anche con il metodo Discepolo, le coppie trovate non risultano significative, ogni tanto capita che il metodo mostri dei valori che le fanno apparire significative. Diciamo che su 100 aggiornamenti della pagina, il risultato dovrebbe apparire significativo al 5% nel 5% dei casi con un numero atteso uguale o minore di 327, e significativo all'1% nell'1% dei casi, con un numero atteso uguale o minore di 318 .

Praticamente Discepolo invece di calcolare la significatività delle coppie reali, ha calcolato la significatività delle coppie fittizie da lui stesso create. Ad essere significativo era il numero di queste coppie, mentre il numero delle coppie reali non lo è mai stato.

In realtà queste cose le dovrebbe aver capite lo stesso Discepolo, perché come si legge a pagina 35 del suo libro on-line, Osservazioni politematiche delle ricerche Discepolo-Miele, dopo aver ottenuto un risultato positivo, preso da uno scrupolo ha provato a generare per 100 volte delle serie di famiglie fittizie, e si è così accorto che ogni volta otteneva un numero di coppie dello stesso segno diverso, e che quasi sempre questi numeri non gli permettevano di affermare che il numero delle coppie reali dello stesso segno fosse statisticamente significativo.

Come mai non ne ha tratto le debite conseguenze? Perché non ha ammesso di essere stato troppo precipitoso nell'affermare di aver ottenuto un risultato positivo? Discepolo a questo punto aveva già ricevuto le parole di elogio da André Barbault, e non ha avuto il coraggio di dire: "Fermi tutti mi sono sbagliato".

30 anni dopo, Ciro Discepolo continua a sostenere di aver compiuto un'importante ricerca statistica, e di aver ottenuto dei brillanti risultati, lo scrive sulla quarta di copertina di tutti i suoi libri, sebbene il professore di statistica Luigi D'Ambra gli abbia spiegato che non è affatto così, e l'abbia persino diffidato dal fare il suo nome in merito a questa statistica senza il suo preventivo consenso scritto, perché non vuole passare per il certificatore delle statistiche di Discepolo.
Se veramente Discepolo credesse in ciò che afferma, dovrebbe essere rinchiuso in un'ospedale psichiatrico. In realtà Discepolo sa benissimo di mentire, ed è questa la ragione per cui nasconde questa statistica e pretende di essere creduto sulla parola.

Questa statistica gli serve soltanto per buttare un po' di fumo negli occhi dei suoi lettori e seguaci, spacciandosi per un ricercatore scientifico dell'astrologia. E debbo dire che la cosa gli è riuscita perfettamente, grazie all'intelligenza notevolmente sotto la media dei suoi allievi e seguaci.

Cosa importa ai suoi seguaci di capire le statistiche di Discepolo e gli errori che ha commesso?

A loro interessa soltanto la soluzione ai loro problemi offerta dai viaggi del compleanno. Senza rendersi conto, che così come sono illusori i brillanti risultati statistici di cui si vanta Discepolo, sono illusorie anche le soluzioni offerte dai viaggi del compleanno.

AstriOnLine.it